Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

La municipale festeggia il patrono e fa il bilancio del 2015

Aumentano le attività di polizia giudiziaria e il contatto con i cittadini, soprattutto nella formazione ai più piccoli

La polizia municipale di Chieti festeggia il patrono San Sebastiano e fa il punto sulle attività svolte nel corso del 2015. Mercoledì, in conferenza stampa, la comandante Donatella Di Giovanni e il vice comandante Fabio Primiterra, hanno raccontato tutte le attività svolte nell’anno appena passato. 

Numeri e statistiche che riguardano i diversi ambiti di intervento del Corpo: dalle violazioni, infrazioni (16.503 accertate) e punti sulle patenti decurtati (2147), ai veicoli rimossi, sequestrati, dissequestrati e fermati (558), dai ricorsi al Prefetto, al Giudice di Pace e alle altre autorità, ai ruoli e discarichi, dalle attività di prevenzione e quelle riguardanti l’ambito sanitario e ambientale (132), ai controlli in ottemperanza alle ordinanze sindacali e ai regolamenti comunali, dai controlli sulle pubbliche affissioni, ai Trattamenti sanitario obbligatorio, dall’assistenza in caso di incidenti stradali (432), al controllo dei veicoli compresi quelli a noleggio con conducente (1170), dalle attività di polizia giudiziaria, alle sorveglianze edilizie, dai controlli degli esercizi pubblici, commerciali e artigianali, a quelli su area pubblica e mercatale (oltre 20mila), dai sequestri amministrativi e penali ai controlli in ambito di tutela animale, dalle autorizzazioni per i transiti, alla predisposizione del nuovo Regolamento di accesso alle zone a traffico limitato che ha sostituito i due diversi Regolamenti vigenti in materia, dalla collocazione e il rifacimento della nuova segnaletica orizzontale e verticale stradale, al servizio toponomastica, dalle attività di educazione, sicurezza stradale e legalità svolte nelle scuole al difficile compito di accertamento di occupazione abusiva degli alloggi comunali (16). 

Il 2015 è stato un anno di traguardi: non solo perché il corpo della municipale ha festeggiato i 150 anni di età, ma anche perché ha ampliato le proprie attività a contatto con i cittadini e gli studenti. 

I festeggiamenti sono stati celebrati nel pomeriggio, prima alle 18, nella cripta della cattedrale di San Giustino, con la messa celebrata da monsignor Bruno Forte, poi, alle 19.15, al teatro Marrucino, con il conferimento dei gradi da parte del sindaco Umberto Di Primio a Antonio Carrozza (Maresciallo Ordinario),  Michele Perta (Agente Scelto); Simone Vallati (Agente Scelto); Paolo Iezzi (Agente Scelto); Massimiliano Giancaterino(Agente Scelto); Danilo Iori (Agente Scelto). 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La municipale festeggia il patrono e fa il bilancio del 2015

ChietiToday è in caricamento