rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca Palmoli

Poligono di tiro a volo senza autorizzazioni con frammenti dei piattelli nel torrente: denunciato il titolare

L'area e i manufatti a suo servizio sono stati sequestrati dai carabinieri forestali: il responsabile rischia l'arresto fino a due anni e un'ammenda che potrebbe superare i 51mila euro

Un poligono di tiro a volo senza autorizzazione sequestrato e una persona, il legale rappresentante, denunciato. È l'esito di un'operazione eseguita dai militari della stazione carabinieri di Gissi a Palmoli. 

L'area di tiro a cielo aperto non aveva alcuna autorizzazione urbanistico-edilizia per i manufatti che vi erano ospitati: una fossa interrata di lancio piattelli, rimesse degli attrezzi, uffici. In più, mancava una valutazione previsionale di impatto acustico oltre che una recinzione e l'adeguata tabellazione dell’area, sottoposta a vincolo paesaggistico-ambientale. Per questo, è scattato il sequestro preventivo del poligono. 

Alle irregolarità già contestate, si aggiunge anche un attraversamento non autorizzato sul limitrofo torrente Monnola, corso d’acqua iscritto nell’elenco delle acque pubbliche, che consentiva il collegamento con l’area del poligono; in acqua, inoltre, sono stati rinvenuti dai militari frammenti dei piattelli che ne testimoniano il mancato corretto smaltimento.

Per il legale rappresentante del poligono è scattata una denuncia per violazioni alla normativa urbanistico-edilizia, per abbandono di rifiuti non pericolosi e per impatto acustico: rischia l’arresto fino a due anni e un’ammenda da 15mila 493 a 51 mila 645 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Poligono di tiro a volo senza autorizzazioni con frammenti dei piattelli nel torrente: denunciato il titolare

ChietiToday è in caricamento