rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Poli Museali, Comitato Cittadino chiede impegni urgenti per Chieti

Consegnato un documento alla direttrice del Polo Museale dell'Abruzzo Lucia Arbace: "Chieti deve rimanere al centro delle attenzioni, problematiche urgenti da risolvere". L'inaugurazione della mostra per i due anni

Il Comitato Cittadino per la salvaguardia e il rilancio di Chieti all’inaugurazione della mostra per i due anni dalla costituzione questa mattina ha consegnato alla direttrice del Polo Museale, Lucia Arbace, un documento per chiedere impegni precisi dopo lo ‘scippo’ del Polo regionale trasferito da Cheti all’Aquila con il decreto ministeriale del 23 gennaio scorso.  

Cinque nello specifico le richieste contenute nel documento consegnato dall’avvocato Ciammaichella: aprire con la massima sollecitudine la procedura selettiva finalizzata finalmente a dotare, ciascuno dei due Musei Archeologici Nazionali di Chieti, di un direttore a tempo pieno; implementare e accrescere la rete di rapporti di partenariato con le istituzioni straniere, le amministrazioni statali, la regione, gli enti territoriali; garantire la creazione di un polo museale territoriale a Chieti e favorirne il dialogo con le altre realtà museali della regione; individuare forme di finanziamento, pubblico o privato, per l’organizzazione di mostre, convegni, laboratori didattici e ogni altra iniziativa culturale; potenziare il ruolo dei rapporti con le istituzioni scolastiche.

“Anche in quest’occasione – ha dichiarato il portavoce Giampiero Perrotti - il Comitato proverà a convertire favorevolmente un evento in apparenza assai negativo. Chiediamo tutela e attenzioni da riservare al nostro patrimonio. Il Comitato cittadino e, ci auguriamo, anche Regione, Provincia e Comune, si impegneranno fattivamente affinché la struttura del Polo Museale dell’Abruzzo, indipendentemente dal luogo in cui si insedierà, continui ad essere policentrica, così da permettere alla dottoressa Arbace di espletare le sue funzioni tanto presso la sede centrale tanto presso i Musei, con una attenzione alle problematiche più urgenti di quelli teatini, mirando a un accrescimento dell’organico, attualmente insufficiente alle esigenze di un Polo museale di assoluto rilievo e prestigio, come quello abruzzese”. 

Al taglio del nastro per la mostra del Comitato Cittadino hanno partecipato anche il vicepresidente del Csm Giovanni Legnini, che ha ricordato: “Fate bene a rivendicare e anche a chiedere che a questa decisione del Ministero segua quella di avere una sede operativa a Chieti per la sua rilevanza, ma vorrei che la città nella sua interezza non dimenticasse un risultato che la riorganizzazione del Ministero ha prodotto: a Chieti è definitivamente fissata la sede della Soprintendenza unificata, cioè raddoppiata. Un saldo assolutamente positivo”. Un plauso all’attività dei cittadini è arrivato anche dal presidente della Regione Luciano D’Alfonso il quale ha ricordato che in città si stanno ricucendo alcuni pezzi come l’università. Domani, lo ha ricordato anche Di Primio nel corso del suo intervento, in consiglio comunale si terrà la ratifica dell’accordo di programma fra Comune di Chieti, Adsu e Regione Abruzzo per la realizzazione di due Studentati in centro storico.

LA MOSTRA ‘I CITTADINI CHE CAMBIANO LA CITTA’ - Con questa mostra il Comitato Cittadino ripercorre i primi due anni di attività dalla sua costituzione, ribadendo gli obiettivi, illustrando le ultime novità e gli sviluppi. Dalla raccolta di 8.050 firme per lo spostamento della Biblioteca De Mesi, all’ex ospedale militare al progetto pilota relativo al piano di razionalizzazione delle sedi delle amministrazioni dello Stato situate a Chieti e che piano prevede, tra l’altro, la realizzazione all’ex ospedale militare alla villa comunale della cosiddetta Cittadella della Cultura che ospiterà anche la nuova De Meis”. 

La mostra rimarrà aperta alla bottega d’arte della camera di Commercio tutti i giorni, fino a domenica 14 febbraio, con i seguenti orari: 10.00-13.00 e 17.30-19.30, con ingresso libero. 
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Poli Museali, Comitato Cittadino chiede impegni urgenti per Chieti

ChietiToday è in caricamento