rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca Pizzoferrato

Piccoli studenti crescono: a Pizzoferrato la seconda edizione di “Scuola in festa”

Giornata dell'Accoglienza a Pizzoferrato, con protagonisti i piccoli allievi dell'istituto del paese. Da quest'anno oltre agli studenti di Pizzoferrato e Gamberale, ci sono anche quelli di Montenerodomo, Colledimacine e della frazione Fallascoso di Torricella Peligna

“Scuola in Festa”, ossia Giornata dell’Accoglienza a Pizzoferrato, con protagonisti i piccoli allievi dell'istituto del paese. L'iniziativa, alla seconda edizione, che si è svolta nei giorni scorsi, è stata organizzata dal personale del plesso di Pizzoferrato ed è stata promossa per festeggiare l’inizio dell’anno scolastico. Tutti in piazza, dunque, con giochi e danze.

La giornata si è aperta con la canzone “L’amico è”, poiché quest’anno la scuola di Pizzoferrato si è arricchita di nuovi ragazzi: a frequentare i tre ordini - Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado -, oltre agli studenti di Pizzoferrato e Gamberale, ci sono infatti quelli di Montenerodomo, Colledimacine e della frazione Fallascoso di Torricella Peligna.

Alla manifestazione sono intervenuti, portando il loro saluto e manifestando il loro pieno apprezzamento, il dirigente scolastico Silvino D’Ercole, e i sindaci Graziano Di Berardino di Colledimacine; Antonio Tamburrrino di Montenerodomo; Palmerino Fagnilli di Pizzoferrato, che ha fatto gli onori di casa, e il vicesindaco di Gamberale, Corrado Varrati.

Durante gli interventi è stata riconosciuta alla scuola l’importanza che essa riveste nella vita dei piccoli centri montani e periferici, essendo, per i ragazzi, l’unica agenzia culturale e di valorizzazione della realtà in cui vivono, ed è stata sottolineata l’importanza del fatto che gli alunni dei paesi dei Monti Pizzi della Majella Orientale frequentino la stessa scuola in quanto ciò rafforza e favorisce le relazioni e lo sviluppo delle comunità.

Gli alunni divisi in squadre si sono esibiti con canti, balli, percorsi misti e giochi popolari, come il gioco del fazzoletto, della patata, dell’imbuto e delle sedie. Momento ludico che ha coinvolto anche alcuni dei tanti genitori presenti.

Le squadre che si sono distinte per abilità e tempi nelle esecuzioni delle gare sono state premiate con materiale scolastico. L'appuntamento si è chiuso con un rinfresco a base di prodotti tipici offerti dalle famiglie e con la consegna della “Pergamena di benvenuto” agli alunni.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piccoli studenti crescono: a Pizzoferrato la seconda edizione di “Scuola in festa”

ChietiToday è in caricamento