menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lo Stadio del Nuoto di Chieti scalo

Lo Stadio del Nuoto di Chieti scalo

Stadio del Nuoto: bando pronto, al via il cambio di gestione

Passaggio del personale alla piscina comunale di Chieti. Pronto il bando europeo. Le domande dovranno pervenire entro il 27 ottobre al Comune. Soddisfatto l'assessore allo sport Marco Russo

E' pronto il bando europeo per la gestione della Piscina comunale di Chieti, in forse sino all’ultimo. Nelle scorse settimane il Pd cittadino aveva più volte sollecitato una decisione concreta da parte dell’amministrazione di centro destra sulle sorti dello Stadio del Nuoto: struttura di grande importanza per la città di Chieti.

“Molto rumore per nulla” ha commentato l’assessore allo sport Marco Russo, che stamane in una conferenza stampa ha reso nota la procedura aperta dall’Amministrazione Di Primio per la gestione dello Stadio del Nuoto Comunale e le opere di adeguamento accessorie.
“Le preoccupazioni e le ansie per una imminente chiusura della piscina- ha detto l'assessore riferendosi ai consiglieri di opposizione -non hanno fatto altro che innescare un inutile allarmismo e una sterile polemica capace solo di gettare vane apprensioni sul futuro della struttura”.

“Attraverso un bando europeo – ha poi spiegato - uno degli impianti sportivi più importanti della città tornerà ad essere il fiore all’occhiello di Chieti, riconquistando la sua competitività grazie alla nuova tipologia d’impianto della Piscina comunale”.
Che prevede la creazione di nuovi spazi all’interno della struttura capaci non solo di riqualificare l’intera area, ma anche di arricchirla con ulteriori servizi ad uso sportivo, culturale e ricreativo. Un impianto che potrà finalmente diventare un polo attrattivo e ricreativo non solo per lo Scalo, ma per l’intera città, nonché un valido servizio rivolto a tutti gli abitanti, sia per coloro che praticano il nuoto in modo dilettantistico sia per coloro che si allenano in modo agonistico, senza esclusione, inoltre, di alcuna società sportiva già operante a Chieti.

“La gestione del nuovo affidamento, che avrà durata ventennale - ha aggiunto l’assessore - non vedrà compromessa in alcun modo la fruizione della stessa struttura da parte degli utenti, in quanto il Comune di Chieti, attraverso una importante procedura a norma di legge, ha concesso già una proroga di tre mesi agli attuali gestori”.

Il valore economico, relativo alla concessione, è di 400 mila euro, pari ad un rateo annuale di 20 mila euro per vent'anni in favore del Comune di Chieti che, comunque, riutilizzerà tale introito per le attività programmate dall’Assessorato allo Sport. Mentre l’adeguamento della struttura comporterà  interventi per 434.660 euro e, sempre a carico della società concessionaria, vi sarà il costo della manutenzione ordinaria e straordinaria.

Nell’appalto, il cui termine ultimo per la domanda è il 27 ottobre 2011, verrà altresì previsto il passaggio del personale dalla società attuale al nuovo affidatario, tutelando, in tal modo, le decine di dipendenti che prestano il loro contributo professionale alla struttura. La domanda di partecipazione dovrà pervenire al Comune di Chieti direttamente presso l’Ufficio Archivio Generale, in Corso Marrucino 81, edificio ex banca d’Italia. Per eventuali informazioni e chiarimenti si può si può visitare il sito www.comune.chieti.it o contattare l’ Ufficio Archivio Generale al numero telefonico 0871/3411.
 

 

 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento