menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piscina comunale, Di Primio: "Sbloccati gli stipendi degli istruttori"

Da mesi senza stipendio, questa mattina i lavoratori sono stati ricevuti dal sindaco che li ha rassicurati: "La responsabilità è soltanto di chi li ha assunti e ad oggi non paga"

Il Comune sblocca le risorse economiche per gli istruttori della piscina comunale. Da mesi senza stipendio, questa mattina i lavoratori sono stati ricevuti nell'ufficio del sindaco Umberto Di Primio che li ha rassicurati e ringraziati. 

"Questa situazione non è colpa nè del Comune, nè di Teateservizi. La responsabilità è soltanto di chi li ha assunti e ad oggi non li paga" ha chiosato Di Primio riferendosi alla Sportlife. 

"Per agevolare il pagamento - ha continuato - abbiamo fatto in modo che Teateservizi possa avere qualche versamento in più dal Comune e soprattutto ho chiesto a Teateservizi di versare i soldi alla Sportlife soltanto se questa si impegna a pagare gli istruttori. Se una società ha assunto una persona la stessa risponde dello stipendio di quella persona e non può non pagarla perchè ha credito nei confronti di qualcunaltro. Ringrazio gli istruttori che, nonostante tutto, ci hanno consentito di tenere aperta la piscina". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Amaretti abruzzesi: cosa sono e la ricetta per prepararli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento