Cronaca Centro

Tanti auguri Pietro, teatino doc che compie 100 anni

Nato a Chieti il 5 dicembre 1915, Pietro Di Credico festeggia i suoi 'primi' 100 anni. Il mese di agosto era finito sulle cronache nazionali: un centro di telefonia non gli aveva attivato un abbonamento “perché il sistema non leggeva il suo codice fiscale centenario”.

Il mese di agosto era finito sulle cronache nazionali perché un centro di telefonia non gli aveva attivato un abbonamento “perché il sistema non leggeva il suo codice fiscale centenario”. Pietro Di Credico, senza batter ciglio, aveva risolto brillantemente la questione. Con la stessa gagliardia e serenità oggi questo simpatico teatino festeggia i suoi 100 anni di vita.

Brindisi e tanta gioia quest’oggi nella sua abitazione in via Nicola da Guardiagrele, dove il signor Pietro ha ricevuto gli auguri del sindaco e una targa a nome del Comune di Chieti (foto). 

Nato a Chieti il 5 dicembre 1915, diplomatosi all’Istituto Industriale Luigi di Savoia, Di Credico nel 1936 si è arruolato nell’Arma aeronautica. Gli otto anni di carriera militare, che sicuramente lo hanno forgiato vista la sua eccezionale tempra, sono culminati nella partecipazione come pilota alla Seconda Guerra Mondiale. Il suo valore militare è stato riconosciuto quando, al termine del conflitto, è stato decorato con la Croce di Guerra. È stato funzionario del Ministero dei Trasporti, lavorando prima a Milano e poi a Pescara. 

Pietro è sposato da 67 anni con la signora Marta, è padre di Lucilla e nonno di numerosi nipoti e pronipoti. Amante della cultura, dei viaggi e delle buone compagnie, chi lo conosce dice che da sempre trasmette, attraverso il suo carattere gioviale e aperto e la sua generosità e serenità di spirito, una sincera passione per la vita. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tanti auguri Pietro, teatino doc che compie 100 anni

ChietiToday è in caricamento