rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca Ortona

Pugni e morsi alla moglie: 50enne arrestato a Ortona

Arrestato per maltrattamenti in famiglia non potrà più avvicinarsi alla donna. Il dramma lo scorso week end in un'abitazione nell'ortonese. E' stata la vittima a chiamare i carabinieri

Aggredita e scaraventata a terra dal marito che le aveva morso una mano e l’aveva colpita al volto con dei pugni. Poi le aveva sbattuto violentemente la testa contro il muro.

Il dramma si è consumato lo scorso weekend in un’abitazione dell’ortonese, dove un uomo di 50 anni è stato arrestato in flagranza di reato dopo aver malmenato la moglie di 47. I carabinieri sono intervenuti presso l’abitazione della coppia dopo la chiamata al 112 da parte della donna, arrivata dal proprio cellulare non appena riuscita a sfuggire dal marito, allontanandosi da casa.

La signora è stata poi medicata al volto e alle mani dal 118 con ferite guaribili in 5 giorni

Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, l’uomo è stato tratto in arresto con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e trattenuto presso la camera di sicurezza della caserma dell’Arma per essere processato con rito direttissimo. Ieri il giudice del tribunale di Chieti ha convalidato l’arresto e ha imposto all’uomo il divieto di dimora nel comune dove risiede la moglie assieme al divieto di avvicinarsi alla donna.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pugni e morsi alla moglie: 50enne arrestato a Ortona

ChietiToday è in caricamento