Cronaca Vasto

Picchia un dipendente comunale per una pratica negata e finisce ai domiciliari

Botte in piazza Rossetti a Vasto dove un 33enne ha prima preso a pugni il funzionario, poi se l'è presa anche con un vigile urbano

Ha colpito con un pugno in faccia e con un casco da motociclista un funzionario comunale, probabilmente dopo una pratica edilizia negata. L’aggressione si è consumata nel primo pomeriggio di ieri in piazza Rossetti a Vasto dove un 33enne, A.D.A., noto alle forze dell’ordine per episodi analoghi, ha ferito L.M., avvocato dipendente del Comune, finito al pronto soccorso. Poi si scagliato anche contro G.M., agente della polizia municipale che era intervenuto in piazza con una pattuglia. I due feriti hanno riportato rispettivamente dieci e cinque giorni di prognosi.

Il 33enne è finito invece agli arresti domiciliari, in attesa del rito per direttissima. Solidarietà al corpo dei vigili urbani ed in particolare al vigile aggredito è stata espressa dal sindaco di Vasto, Francesco Menna.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia un dipendente comunale per una pratica negata e finisce ai domiciliari

ChietiToday è in caricamento