menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fontana del maggio, piante e area relax: in un anno e mezzo il restyling di piazza San Giustino

Aggiudicato l'appalto per i lavori di riqualificazione architettonica della piazza a una ditta campana, Di Primio: “Finalmente Chieti avrà la sua piazza salotto"

È stato aggiudicato questa mattina, con i criteri del prezzo più basso, l’appalto dei lavori riguardante la riqualificazione straordinaria di piazza San Giustino. A renderlo noto è il sindaco di Chieti, Umberto Di Primio.  

La realizzazione dei lavori, per un importo pari a 1.572.945,00 euro è stata affidata all’impresa Costruzioni Giulisa Srl di Afragola (Na) che ha offerto un ribasso del 28,135%. Al bando di gara hanno partecipato 138 ditte

L’ intervento di riqualificazione architettonica vedrà la consegna del cantiere nelle prossime settimane e 555 giorni di tempo per la conclusione delle opere. 

I lavori di riqualificazione: come sarà piazza San Giustino 

Gli interventi rientrano nel progetto più ampio denominato ‘Riqualific@teate’ che oltre alla riqualificazione della piazza del centro cittadino prevede il raddoppio del parcheggio del Terminal Bus, lo smantellamento e la ricostruzione della nuova Scala Mobile, il potenziamento dei posti auto nella caserma Berardi e la costruzione di una palestra didattica e di un orto botanico nell’area della ex scuola Vicentini, finanziato dal Programma Ministeriale Straordinario di Intervento per la Riqualificazione Urbana e la Sicurezza delle Periferie per un valore di 11.172.890 euro. 

L’intervento progettuale si svilupperà, anche attraverso soluzioni eco-compatibili, in particolare attraverso l’inserimento di apposite piantumazioni e il superamento delle barriere architettoniche.

Al centro della nuova piazza e orientato parallelamente al campanile vi sarà uno luminoso pavimentato in pietra naturale chiara e la collocazione di una serie di luci led. Ci sarà anche la “fontana del maggio”: la linea d’acqua che unirà il ruscello tra le scalinate delle Cattedrale con i getti d’acqua a raso nei pressi dell’isola naturale alberata, che saranno rifiniti con pietra naturale variamente lavorata. Le panche saranno con seduta in legno e i lampioni, previsti lungo il margine sud del sagrato, saranno a forma cilindrica in lamiera di acciaio.

“Finalmente Chieti avrà la sua piazza salotto: un luogo dove ci si potrà ritrovare, un luogo simbolo della città perché in essa insistono le istituzioni più importanti - la cattedrale, la sede del Comune e il Tribunale - e porta verso il centro storico e corso Marrucino - commenta il sindaco Di Primio -.Una piazza che non ha mai avuto una vocazione se non quella di parcheggio”. 

“La riqualificazione di piazza San Giustino – ha aggiunto l’assessore ai Lavori Pubblici, Raffaele Di Felice - rappresenta uno dei capitoli fondamentali dell’amministrazione comunale di restituzione alla vivibilità sostenibile di aree notevoli della città (oggi occupate interamente dall’infrastruttura per la mobilità. L’obiettivo è riscattare l’attuale condizione di marginalità della piazza rendendola parte identitaria della città, favorendo lo svolgimento di eventi”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento