Venerdì, 15 Ottobre 2021
Cronaca Chieti Scalo / Piazza Carafa

Piazza Carafa, siringhe e bottiglie all'ex nido abbandonato

Il consigliere El Zohbi: "E' diventato un ritrovo di drogati e vandali". Il problema affligge da anni tante famiglie che vivono nelle vicinanze della piazza

Il vecchio asilo nido in piazza Carafa, ormai abbandonato da anni, è diventato un covo di drogati e di vandali. Le tracce delle ‘notti brave’: siringhe, aghi, bottiglie, sono state fotografate e segnalate dalla signora Maria Gabriella Tinto al consigliere comunale Bassam El Zohbi.

C’è chi scavalca  la recinzione esterna dell’ex asilo, apre e chiude a proprio  piacimento il lucchetto posto sulla porta di accesso ai locali e si appropria dell’edificio abbandonato, lasciando tracce evidenti e preoccupanti del proprio passaggio. Una situazione che non fa stare tranquillo chi vive nelle immediate vicinanze.

“I residenti hanno più volte segnalato il disagio all’attuale amministrazione comunale – rende noto El Zohbi - ma, purtroppo, si continua a vedere un via vai di persone estranee anziché vedere maestranze comunali all’opera per mettere in sicurezza detti luoghi. Basterebbe murare le entrate a livello strada per arginare il fenomeno come pure sarebbe sufficiente pulire il piccolo giardino all’interno del perimetro dell’ex asilo nido per offrire una maggiore sicurezza alla collettività”.

E se un bimbo dovesse pungersi con un ago abbandonato a terra mentre gioca in piazza o raccogliesse una siringa? El Zohbi, nell’invitare immediatamente l’amministrazione ad attivarsi per risolvere il problema, fa sapere che insieme ai residenti vigilerà sulla risoluzione del problema.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Carafa, siringhe e bottiglie all'ex nido abbandonato

ChietiToday è in caricamento