Cronaca Lanciano

Pollice verde, ma per la droga: denunciato un giovane che coltivava marijuana sul balcone

Le cinque piante avevano superato l'altezza del muretto e sono state notate dai carabinieri, che hanno perquisito la casa

Quelle piante rigogliose coltivate con cura sul balcone di casa non indicavano il pollice verde del proprietario, bensì il suo interesse verso sostanze proibite. Si trattava infatti di marijuana, di cui un giovane di Lanciano, R.G., 26 anni, deteneva cinque piante arrivate a oltre 1 metro di altezza.

La scoperta è stata fatta dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Lanciano, diretti dal tenente Giuseppe Nestola, che già il mese scorso hanno portato a termine due operazioni, con il sequestro di 1 chilo e mezzo di sostanze stupefacenti. Questa volta i militari, coordinati dal capitano Vincenzo Orlando, hanno sequestrato la coltivazione allestita sul balcone.

Le piante di marijuana erano diventate così alte da superare l'altezza del muretto, catturando l'attenzione dei carabinieri, impegnati in uno specifico servizio antidroga in una zona alla periferia della città. 

Subito è scattata la perquisizione, durante la quale sono state trovate le piante, espiantate e sequestrate. Se avessero raggiunto la  massima maturazione, avrebbero fruttato  almeno un chilo di prodotto essiccato pronto al consumo, per un valore commerciale di circa 20 mila euro. R.G. è stato denunciato alla procura della Repubblica di Lanciano e dovrà rispondere di coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pollice verde, ma per la droga: denunciato un giovane che coltivava marijuana sul balcone

ChietiToday è in caricamento