Cronaca

Piano Neve provinciale: speso un milione e mezzo di euro

La Provincia di Chieti giudica positivo il bilancio post nevicata, considerata l'eccezionalità delle precipitazioni. L'assessore Tavani: "Ora ci aspettiamo che le ingenti spese sostenute vengano rimborsate dalla Protezione civile regionale"

E' positivo il bilancio della Provincia di Chieti per l'attuazione del piano neve. Spesi complessivamente un milione e mezzo di euro.

I numeri sono stati snocciolati dal vice Antonio Tavani. Sono stati impiegati 30 agenti coordinatori, 41 cantonieri e 32 mezzi propri. Le Imprese affidatarie per lo sgombero della neve e lo spargimento di sale sono state 91 con 171 automezzi per un totale di 203 mezzi impiegati. La Provincia ha inoltre acquistato 39.320 quintali di sale spendendo 394,257,60 euro. Per lo sgombero della neve sono stati spesi 993.958,25 euro. Novantamila euro, inoltre, copriranno le 4506 ore di lavoro straordinario effettuato dal personale dell’Ente mentre ammontano a 40.000 euro le spese per l’acquisto di carburante extra.

"Abbiamo attuato un vero e proprio Piano di Protezione civile - ha detto Tavani - per questo ci aspettiamo che le ingenti spese sostenute vengano rimborsate dalla Protezione civile regionale attraverso i fondi stanziati a tale riguardo dal Governo".

Chiaramente nei giorni dell'emergenza non sono mancate le criticità, che hanno portato alla chiusura di alcune strade, il più delle volte temporanea, per tutelare l’incolumità di automobilisti e viaggiatori e in zone del territorio notoriamente caratterizzate da violente e persistenti bufere.

La Provincia a tal proposito auspica anche  un intervento finanziario da parte della Regione per i danni che la neve ha causato alle strade, danni consistenti che con l'arrivo della primavera saranno ancor più evidenti e che l'Ente non è in grado di fronteggiare da solo

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piano Neve provinciale: speso un milione e mezzo di euro

ChietiToday è in caricamento