menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pronto il piano neve da 47mila euro: sei mezzi a disposizione del Comune per tutta la stagione

Alle ditte incaricate spetterà effettuare 15 interventi di spiazzamento neve in fase precoce, ossia quando la neve depositata a terra non avrà ancora superato l'altezza di 15 centimetri, e lo spargimento di sale

Le temperature in città non sono ancora così basse da far temere nevicate, ma il piano neve del Comune di Chieti è appena stato affidato, per un importo di 47mila e 580 euro, all'Ati Diodato srl/Dmp Di Muzio Simone/Cogema srl, che già lo aveva gestito lo scorso anno. 

Secondo la convenzione, alle ditte incaricate spetterà effettuare 15 interventi di spiazzamento neve in fase precoce, ossia quando la neve depositata a terra non avrà ancora superato l'altezza di 15 centimetri, e lo spargimento di sale per evitare il formarsi di ghiaccio, pericoloso per la viabilità. In più, a disposizione del Comune di Chieti per tutta la stagione ci saranno in tutto sei macchinari, tre autocarri e tre miniescavatori.

Ma se il grosso del lavoro spetterà al Comune, sperando non si ripetano certe scene viste negli anni passati, di quartieri secondari rimasti isolati per un periodo di tempo ben superiore alle 24 ore, anche ai cittadini di Chieti spetta dare il loro contributo in caso di nevicata, almeno negli spazi privati. Inoltre, dal giorno di martedì (15 novembre), tutti gli automobilisti hanno l'obbligo di catene a bordo o di montare le gomme invernali, pena sanzioni salate.

Secondo il regolamento di polizia urbana, infatti, proprietari, amministratori di condominio, affittuari di case, negozi o uffici hanno l’obbligo di sgomberare da neve o ghiaccio i tratti di marciapiede o i passaggi pedonali prospicienti i loro edifici. Pale e sale, dunque, saranno a loro carico. Inoltre sono obbligati a rimuovere tempestivamente i ghiacci che si formano su grondaie, balconi o altre sporgenze che possano cadere su suolo pubblico danneggiando cose o ferendo qualcuno. I proprietari di piante i cui rami sporgano direttamente su aree di pubblico passaggio hanno l'obbligo di togliere la neve che si è depositata. E la neve rimossa deve essere ammassata ai margini dei marciapiedi, non accumulata a ridosso di siepi o cassonetti, né sparsa sul suolo pubblico. I trasgressori potrebbero essere multati in caso di inosservanza delle regole.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento