rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca Lanciano

Virtus Lanciano, una petizione online per chiedere le dimissioni della Maio da consigliera

La ormai ex presidentessa è al suo primo mandato, eletta nella file di Lanciano Vale, lista civica della coalizione di centrosinistra. Ma i tifosi la accusano di non saper gestire il bene pubblico

La petizione conta al momento soltanto 11 firme, ma c’è da giurare che il numero dei sottoscrittori crescerà. Si tratta della richiesta di dimissioni da consigliera comunale di Valentina Maio, ormai ex presidentessa della Virtus Lanciano, eletta nella lista di maggioranza Lanciano Vale. 

A lanciare la petizione online è stato Gianni Cuniberti e il tema sta facendo parecchio discutere sui social, dove in molti accusano la famiglia Maio di aver mentito sulle reali intenzioni calcistiche per non guastare la campagna elettorale. Al momento, infatti, dopo 8 anni i Maio si sono tirati indietro, optando per la liquidazione volontaria della squadra che per 4 anni ha militato in serie B. E ora i rossoneri rischiano di dover tornare al calcio dilettantistico. 

La petizione si rivolge al sindaco Mario Pupillo, al presidente del consiglio comunale Leo Marongiu, agli assessori e ai consiglieri frentani. 

“I sottoscritti Cittadini della Città di Lanciano - si legge ritengono, rispetto a tutti i fatti che hanno coinvolto la Virtus Lanciano 1924 srl in questo ultimo anno, e che hanno determinato la scomparsa dalle scena calcistica nazionale della prima squadra cittadina per volere esplicito della proprietà. Volere prettamente privatistico per mano della presidentessa Valentina Maio, noncurante degli effetti e delle ricadute negative sulla Città di Lanciano anche da un punto di vista economico. Con tale comportamento la Presidentessa ha quindi concretamente dimostrato che, per sua forma mentis, è incapace di tutelare interessi pubblici in quanto non ha assolutamente compreso la valenza sociale del calcio per una comunità. Ciò nonostante, alla data odierna la presidentessa Valentina Maio è ancora Consigliere Comunale della Città di Lanciano, malgrado abbia con il suo comportamento dimostrato concretamente la sua inadeguatezza alla gestione dei beni pubblici e alla cura dei relativi interessi. Inadeguatezza concretizzatasi dalla noncuranza assoluta del danno che il suo comportamento arrecava alla Città di Lanciano tutta. Quindi i sottoscritti Cittadini chiedono che la signora Valentina Maio rassegni le proprie dimissioni dalla carica di Consigliere Comunale della Città di Lanciano con effetto immediato”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Virtus Lanciano, una petizione online per chiedere le dimissioni della Maio da consigliera

ChietiToday è in caricamento