Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Ortona

Petcoke Ortona: il Wwf: "Il Comune sia presente a L'Aquila"

Il 10 luglio torna per la terza volta in Commissione Valutazione di Impatto Ambientale il deposito di petcoke della Bonefra: l'associazione ora chiede l'impegno dell'amministrazione, assente durante l'ultima seduta

Il 10 luglio torna per la terza volta in Commissione  V.I.A. -Valutazione di Impatto Ambientale- il deposito di petcoke della Bonefra. La seconda volta, il 3 luglio, c'erano diverse amministrazioni a difendere il proprio territorio a L'Aquila mentre per l’esame sul deposito di petcoke sulla banchina del porto di Ortona non c’era nessuno.

Il Wwf Zona Frentana e Costa Teatina chiede pertanto ai rappresentanti dell’amministrazione comunale di Ortona di recarsi a L’Aquila per il riesame. “La richiesta di essere auditi in Commissione è un diritto ma soprattutto è un dovere, dato che può incidere fortemente sulle decisioni della Commissione - afferma Fabrizia Arduini, referente ortonese e consigliere regionale del Wwf Abruzzo - A meno che il petcoke non servisse solo per farci campagna elettorale sopra, questa amministrazione deve ancora dimostrare con i fatti la propria sensibilità ed attenzione alle problematiche ambientali”.

Secondo l’associazione non sembra sia cambiato molto rispetto all’amministrazione precedente. “Ortona ha delle grandi potenzialità di attrattiva turistica, potendo contare, tra le tante cose, su di un bel centro storico – continua Arduini -  e soprattutto su due Riserve Regionali, Ripari di Giobbe e Punta Acquabella. Peccato che siano completamente abbandonate a se stesse. L’amministrazione comunale deve capire che sono queste le risorse su cui puntare per una reale rinascita economica e per un benessere durevole del proprio territorio e non sulla Postilli Riccio, che tutt'al più diventerà zona di speculazione edilizia, e passaggio alternativo per camionisti. Così – conclude - tutta la collettività continuerà a pagare all'infinito una strada a ridosso della battigia, erosa dal mare,  insieme alle infrastrutture che nasceranno. I turisti naturalmente andranno altrove”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Petcoke Ortona: il Wwf: "Il Comune sia presente a L'Aquila"

ChietiToday è in caricamento