VIDEO | Pet tac nel rimorchio di un tir per i malati oncologici che protestano: "Non è idoneo, vogliamo dignità"

Il grido di protesta arriva dalle associazioni Lory a colori, Gaia, Azione Parkinson Abruzzo e Il popolo di Chieti che chiedere di acquistare il macchinario e collocarlo all'interno dell'ospedale

"Siamo stufi di ascoltare parole ora il direttore della Asl Schael passi ai fatti". Il grido di protesta arriva dalle associazioni Lory a colori, Gaia, Azione Parkinson Abruzzo e Il popolo di Chieti che oggi, 31 marzo, hanno manifestato sul cavalcavia di via dei Vestini per chiedere ad Asl e Regione di risolvere i disagi dei pazienti oncologici che devono sottoporsi alla pet tac.

Ad oggi nel policlinico Santissima Annunziata lo macchinario necessario per l'esame viene noleggia annualmente dalla Asl e non trova posto in reparto. Così, i pazienti sono costretti a sottoporsi all'esame nel rimorchio di un tir, all'esterno dell'ospedale. 

Le stesse associazioni a novembre, avevano organizzato una petizione da oltre mille firme per chiedere di acquistare il macchinario e collocarlo all'interno dell'ospedale. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

VIDEO | Pet tac nel rimorchio di un tir per i malati oncologici che protestano: "Non è idoneo, vogliamo dignità"

ChietiToday è in caricamento