rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Cronaca Fossacesia

Pestato da un gruppo di giovani fuori da un locale di Fossacesia marina

L'episodio è avvenuto la sera di Pasquetta in strada, vittima un 18enne di Casalbordino rimasto ferito al labbro. Indagano i carabinieri. Appello sui social del padre del ragazzo

“Aiutatemi a rintracciare chi ha massacrato mio figlio”. È l'appello che un papà di Casalbordino ha lanciato sui social dopo che il figlio diciottenne è stato aggredito, la sera di Pasquetta, all'uscita di un locale della movida di Fossacesia marina.

Sull'episodio sono in corso le indagini dei carabinieri della compagnia di Ortona. Da quanto si è appreso finora, il ragazzo sarebbe stato aggredito intorno alle 21 da un gruppo di giovani, sembra originari di Francavilla al Mare, mentre si trovava vicino alla sua auto che era posteggiata in strada.

Sui social il padre del ragazzo ha infatti pubblicato un video in cui mostra macchie di sangue sull'asfalto e l'auto, una Fiat Panda, che sarebbe stata danneggiata sempre dal gruppetto. Secondo il genitore sarebbero state più persone ad aggredire il ragazzo.

“Purtroppo anche tornare a casa facendoti i fatti tuoi può diventare pericoloso – commenta il genitore oggi - non auguro a nessuno di vivere questo, mio figlio sta meglio: poteva rimetterci la pelle ma se l'è cavata con un labbro spaccato e una botta in testa. Grazie per la vicinanza”.

Leggi le notizie di ChietiToday su Whatsapp

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pestato da un gruppo di giovani fuori da un locale di Fossacesia marina

ChietiToday è in caricamento