Cronaca

Pesca illegale, una rete abusiva e 55 chili di vongole sequestrate dalla guardia costiera di Vasto

Nei gironi scorsi sono stati intensificati i controlli sulla pesca illegale lungo il litorale di giurisdizione dal personale militare della guardia costiera di Vasto

 Una rete da pesca abusiva e 55 chili di vongole sequestrate. Nei gironi scorsi sono stati intensificati i controlli sulla pesca illegale lungo il litorale di giurisdizione dal personale militare della guardia costiera di Vasto.

Attraverso i mezzi nautici in dotazione e le pattuglie via terra il personale dell’Ufficio circondariale marittimo è impegnato nel monitoraggio del fenomeno delle reti da posta posizionate da diportisti: nelle ultime ore, infatti, il personale imbarcato sul battello GC B 14 ha individuato e proceduto alla rimozione di una rete da pesca di circa 300 metri posizionata ad appena 100 metri dal litorale in località Mottagrossa, segnalata in superficie da una piccola bottiglia di plastica, il tutto per sfuggire ai controlli.

Lo stesso personale, essendo l’attrezzatura priva di segnalamenti e pertanto pericolosa alla navigazione ha proceduto al recupero della rete, liberando la piccolissima quantità di pescato rinvenuto nella stessa in quanto ancora vivente, e ha sequestrato la rete.

Sono in corso delle indagini volte ad individuare l’autore del reato che oltre a rendere pericolosa la navigazione in mare arreca danni alla categoria dei pescatori professionisti ma soprattutto agli acquirenti del prodotto ittico proveniente da tale attività di pesca il quale non è sottoposto ad alcun tipo di tracciabilità. 

Altre attività di controllo in materia di pesca anche in alcuni punti vendita locali per verificare la tracciabilità dei mitili commercializzati. Un venditore vastese è stato sanzionato per la detenzione di 55 chili di vongole prive di ogni forma di tracciabilità e pertanto pericolose per il consumo umano. I mitili sono stati posti sotto sequestro e successivamente, a seguito del controllo del servizio veterinario dell’Asl, rigettati in mare in quanto ancora viventi. 

"Continueranno - si legge in una nota della guardia costiera vastese - in maniera intensa i controlli sul litorale di giurisdizione volte a scoraggiare ed eventualmente a perseguire tali comportamenti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pesca illegale, una rete abusiva e 55 chili di vongole sequestrate dalla guardia costiera di Vasto

ChietiToday è in caricamento