Sabato, 19 Giugno 2021
Cronaca

Pesca illegale di ricci di mare sul litorale di San Vito: sanzionati in due (anche per aver violato il coprifuoco)

Sequestri e multe nella notte: i finanzieri hanno colto in flagranza due persone intente ad effettuare la pesca subacquea in zone e tempi vietati

Due pescatori di ricci di mare provenienti dalla Puglia sono stati fermati e sanzionati a San Vito Chietino dalla guardia di finanza per pesca illegale e violazione delle norme in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

I militari della stazione navale di Pescara lo scorso weekend hanno colto in flagranza due persone della provincia di Bari, alle 2 di notte, intente ad effettuare la pesca subacquea in zone e tempi vietati, eccedendo altresì il quantitativo minimo di pescato consentito. 

Ai due soggetti sono state comminate sanzioni amministrative per un importo di 4.500 euro. I trasgressori sono stati inoltre sanzionati per violazione delle norme anti Covid poichè si erano allontanati da una zona con maggiori restrizioni (la Puglia è in fascia arancione) e in orario notturno.

I militari hanno sequestro il pescato, le bombole e l’attrezzatura da sub. Dopo l’ispezione del servizio veterinario, i ricci di mare sono stati rigettati in acqua.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pesca illegale di ricci di mare sul litorale di San Vito: sanzionati in due (anche per aver violato il coprifuoco)

ChietiToday è in caricamento