Cronaca

Un mese e mezzo per decidere se il cavalcavia a rischio sull'Asse Attrezzato va demolito

L'Arap ha affidato la perizia a una società specializzata e si accollerà anche eventuali spese di demolizione, messa in sicurezza o creazione di un tracciato alternativo

Attenzione massima sul cavalcavia dell'Asse Attrezzato Chieti-Pescara, all'altezza di Dragonara: una perizia della struttura è stata affidata dall'Arap (Agenzia regioanle per le attività produttive), a una società specializzata nelle verifiche strutturali. Entro 45 giorni, dunque, i tecnici sapranno dire se il cavalcavia, giudicato a rischio crollo da tre diverse perizie, dovrà essere abbattuto. 

La decisione è arrivata nel corso di un incontro convocato dal prefetto Antonio Corona, fra il Consorzio Industriale Valpescara, ente in liquidazione proprietario del cavalcavia e rappresentato dal commissario Camillo D'Angelo, il Comune di Chieti, rappresentato dal sindaco Umberto Di Primio e dall'assessore Emilia De Matteo, l'Arap con il presidente Giampiero Leombroni, rappresentanti del 118 e dei Vigili del Fuoco.

Da qualche tempo, il cavalcavia è sorvegliato speciale. A fine agosto, dopo la tragedia del ponte Morandi di Genova, il sindaco di Chieti aveva diffidato il Consorzio a mettere in sicurezza l'infrastruttura. Poi era stata la parlamentare del Movimento 5 stelle Daniela Torto a invocare la demolizione del ponte mai collaudato

L'Arap ha stanziato un budget di 140 mila euro, che comprenderanno la perizia, le spese per un eventuale abbattimento del cavalcavia o per la messa in sicurezza, per il quale l'Anas ha già predisposto un progetto. Qualora i tecnici riterranno che il ponte è pericoloso e va abbattuto, l'Arap si accollerà le spese per la realizzazione di un tracciato stradale alternativo, a servizio dell'unica famiglia che vive in strada del Fiume e che da 6 anni - da tanto il cavalcavia è chiuso - può usarlo solo come passaggio pedonale. 

Nel certificato di collaudo ed idoneità statica del cavalcavia risalente al 2012, il cui contenuto è stato reso noto nei giorni scorsi dalla parlamentare Torto, si legge che il cavalcavia non è collaudabile e non è staticamente idoneo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un mese e mezzo per decidere se il cavalcavia a rischio sull'Asse Attrezzato va demolito

ChietiToday è in caricamento