Pericolo incendi a ridosso della ferrovia Adriatica: sindaco ordina la pulizia ai proprietari dei terreni

Un'apposita ordinanza affinché tutti i proprietari nel tratto in cui la ferrovia attraversa il territorio comunale di Fossacesia, provvedano alla potatura o al taglio di rami di alberi o altri tipi di arbusti

Per scongiurare il pericolo di incendi al confine con la linea ferroviaria Adriatica, il sindaco di Fossacesia ha disposto la pulizia dei campi.

Su sollecitazione di Rete Ferrovie Italia, il sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio, ha emesso un'apposita ordinanza affinchè tutti i proprietari o possessori dei terreni confinanti con la linea ferroviaria Adriatica, nel tratto in cui questa attraversa il territorio comunale di Fossacesia, provvedano alla potatura o al taglio di rami di alberi o altri tipi di arbusti che, in qualche modo, potrebbero provocare interferenze alla circolazione dei treni.

“Nel provvedimento – spiega il sindaco Di Giuseppantonio - ho stabilito inoltre che per tutto il periodo estivo, nel quale è più alto il rischio di incendi, si tengano sgombri i terreni da vegetazione secca per una fascia di rispetto di almeno 20 metri dalla linea di RFI e, inoltre, di circoscrivere i fondi coltivati, appena mietuti, con una fascia della larghezza di almeno 5 metri, da tenere costantemente arata. È una ordinanza che richiama al senso di responsabilità per evitare un potenziale pericolo per la pubblica incolumità e di interruzione del servizio ferroviario in caso d’incendi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Abruzzo cambia idea: "Ritorno in zona arancione dal prossimo 4 dicembre"

  • "Presunti favori dai vigili": il nome di Marsilio nella puntata di Report, ma il presidente respinge le accuse

  • Covid-19: cambia lo scenario in Italia, ma l'Abruzzo resta 'rosso'

  • Dopo una telefonata gli clonano il numero e rubano 15 mila euro dal conto: denunciate

  • VIDEO - "Cambio moglie" fa tappa a Lanciano: i circensi Ferrandino protagonisti con i parrucchieri Sorrentino

  • Sospesi gli scavi in piazza San Giustino: ora servono finanziamenti per non rinunciare alla valorizzazione del sito

Torna su
ChietiToday è in caricamento