Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Madonna delle Piane

Percorso vita chiuso di sera, Marzoli: "Inaccettabile per una città"

L'università potrebbe decidere di rendere inaccessibile l'area dalle 17, dopo l'aggressione subita da una minorenne. Il consigliere comunale: "Se non è possibile potenziare da subito l'illuminazione si trovino altre soluzioni"

L'ipotesi di chiudere il Percorso vita nelle ore serali paventata dall'Ateneo d'Annunzio dopo l'aggressione nei confronti di una ragazzina lunedì scorso fa discutere. L'idea si è palesata dopo che  il direttore generale Filippo Del Vecchio ha fatto sapere di dover sì intervenire potenziando il sistema di illuminazione e installando le telecamere di videosorveglianza, ma anche che un passo del genere comporterebbe tempi di attesa non indifferenti.

"È inaccettabile che in una città come Chieti non sia garantita la possibilità di svolgere attività sportiva all'aperto in sicurezza anche nelle ore serali - tuona Alessandro Marzoli, vicepresidente del Consiglio Comunale - per quanto area privata, ma aperta al pubblico, è assurdo ipotizzare la chiusura del Percorso vita nelle ore pomeridiane e serali, le uniche in cui la maggior parte delle persone ha la possibilità di svolgere attività sportiva. Se non è possibile potenziare da subito l'illuminazione si trovino altre soluzioni, dal posizionare punti luce mobili ai servizi di sorveglianza con vigilantes, ma non si chiuda quell'area".

La decisione è stata rimandata al prossimo consiglio di amministrazione dell'Università, previsto il 28 ottobre. Se passerà la chiusura anticipata, il percorso vita potrebbe restare aperto fino alle 17 d'inverno e fino alle 21 durante la bella stagione (adesso invece è accessibile fino alle 23).

Ma il problema sicurezza non riguarda solo quest'area scalina ma anche il quartiere del Villaggio Mediterraneo, che presenta ampie zone buie. Come sottolinea ancora Marzoli: "In consiglio comunale un anno fa è stata approvata la richiesta presentata dal sottoscritto per garantire illuminazione nel quartiere in dodici mesi però nulla è cambiato e ci sono tantissimi residenti, in particolare giovani e studentesse, che hanno paura nel rientrare a casa nelle ore buie" . Sulla sicurezza del percorso vita e del Villaggio Mediterraneo, il consigliere Marzoli presenterà un ordine del giorno al prossimo Consiglio Comunale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Percorso vita chiuso di sera, Marzoli: "Inaccettabile per una città"

ChietiToday è in caricamento