55mila euro di pensione sociale ma vivevano in Argentina: condannati

Moglie e marito di 73 e 74 accusati di truffa: hanno percepito la pensione sociale concessa al superamento del 65/o anno di età e le previste prestazioni sanitarie pur vivendo oltreoceano

Per l'Inps risultavano residenti a Montazzoli, in realtà vivevano in Argentina. Per questo due coniugi di 74 e 73 anni sono stati accusati di truffa: hanno percepito illecitamente la pensione sociale concessa al superamento del 65/o anno di età e le previste prestazioni sanitarie per oltre 55 mila euro totali, con pari danno per l'Inps.

Questa mattina davanti al gip di Lanciano i due anziani hanno patteggiato la condanna a otto mesi di reclusione ciascuno.

L'uomo ha incassato l'ingiusto profitto di 33.045 euro di pensione, dal 2005 al 2013, mentre la moglie ha percepito 22.523 euro dal 2007 al 2013.



 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Entra in casa della fidanzata dal balcone e la morde: 30enne arrestato a Chieti Scalo

  • Terrore al Campus, si denuda e si tocca davanti alle studentesse universitarie: arrestato il "molestatore seriale"

  • Fuma una "canna" con gli amici alla villa, ma ha 12 dosi di marijuana nel marsupio: denunciato

  • Ciclista originario della provincia di Chieti muore a Roma dopo essere stato investito

  • Lanciano, aggredito da sei coetanei. Il papà: "Rischia di perdere un occhio"

  • Si è spenta Mirella Orlandi, amata preside dell'istituto comprensivo di San Giovanni Teatino

Torna su
ChietiToday è in caricamento