Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Torna Cammina per il parco, la passeggiata ecologica sulla costa dei trabocchi

Da Francavilla al Mare a San Salvo Marina, da giovedì a domenica, volontari e attivisti delle due associazioni attraverseranno a piedi i luoghi più belli e caratteristici dei 70 chilometri di costa meglio conservati d’Abruzzo

Una passeggiata lungo la costa dei trabocchi, per rilanciare l’area protetta della costa dei trabocchi, perimetrata, ma di fatto ancora in attesa da 15 anni. Questo è “Cammina per il parco”, l’iniziativa organizzata per il quarto anno da Wwf Zona frentana e Costa teatina e dal Comitato provinciale di Chieti dell’Arci, in programma da domani (giovedì 1° settembre) fino a domenica (4 settembre).

Da Francavilla al Mare a San Salvo Marina, dove arriveranno appunto domenica, volontari e attivisti delle due associazioni attraverseranno a piedi i luoghi più belli e caratteristici dei 70 chilometri di costa meglio conservati d’Abruzzo. Un’area che presenta, oltre ai caratteristici trabocchi, 6 Riserve Regionali, 4 Siti di Importanza Comunitaria e un Giardino Botanico di interesse Regionale. Peculiarità che nel 2001 spinsero il Parlamento e il Ministero dell’Ambiente a istituire in questa zona il Parco Nazionale della Costa Teatina, un Parco tuttora in attesa, dopo oltre 15 anni, del varo del decreto di perimetrazione.

Oltre a sensibilizzare l’opinione pubblica e riportare l’attenzione sull’istituendo Parco i dieci camminatori, coordinati da Marco Terrei e Andrea Natale e con la supervisione scientifica dell’Istituto Abruzzese per le Aree Protette, effettueranno un monitoraggio dello stato dell’ambiente, un report fotografico e metteranno in evidenza buone pratiche, iniziative di valorizzazione delle bellezze e delle valenze ambientali, naturalistiche, paesaggistiche e culturali, nonché le minacce che insistono sul territorio e i problemi che incontreranno lungo il cammino

Le tappe previste sono quattro: da Francavilla al Mare (Palazzo Sirena) a Marina di San Vito Chietino; da Marina di San Vito (Lungomare di Gualdo) a Torino di Sangro (Riserva Naturale Regionale “Lecceta di Torino di Sangro”); da Torino di Sangro (Ponte Fiume Sangro) a Vasto (Riserva Naturale Regionale “Punta Aderci”); da Vasto (Rnr Punta Aderci) a San Salvo Marina (Giardino Botanico Mediterraneo).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna Cammina per il parco, la passeggiata ecologica sulla costa dei trabocchi

ChietiToday è in caricamento