Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Il miracolo della vita non aspetta i soccorsi: partorisce in casa aiutata dal marito guidato dal 118

Mamma e figlia stanno bene e sono ricoverate al policlinico di Chieti. Il cesareo era già stato fissato ma la bimba è arrivata in anticipo

Sono ricoverate al Santissima Annunziata di Chieti mamma e figlia protagoniste dell'inaspettato parto in casa avvenuto ieri (domenica 13 agosto), a Cepagatti. Ad aiutare la signora, una donna di 35 anni del posto, è stato il marito, guidato per telefono dagli operatori del 118 di Pescara. 

La donna era in attesa di sottoporsi al parto cesareo, già fissato tra qualche giorno, a causa della posizione podalica della bimba, che aveva i piedi rivolti verso l'esterno. 

Ma il miracolo della vita ha avuto la meglio: la signora ha rotto le acque e si è capito subito che la piccola aveva fretta di nascere, senza dare il tempo a mamma e papà di raggiungere l'ospedale. Il marito ha chiamato il 118 e il personale con grande professionalità è riuscito ad aiutare in maniera concreta la coppia, guidando il parto per telefono. 

Nel frattempo sono stati attivati l'ambulanza e l'elicottero, arrivati quando la piccola era già stata data alla luce. Un'avventura a lieto fine, per la famiglia di Cepagatti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il miracolo della vita non aspetta i soccorsi: partorisce in casa aiutata dal marito guidato dal 118

ChietiToday è in caricamento