Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Parco Nazionale della Majella, nasce un comitato per il riconoscimento degli eremi celestini

Presentata l'iniziativa del Parco Nazionale per il riconoscimento degli Eremi d'Abruzzo quale Patrimonio Mondiale dell'Umanità. In mattinata redatto il documento

Gli Eremi Celestiniani d’Abruzzo si candidano a divenirre patrimonio mondiale dell’umanità. L’iniziativa è stata presentata dall’Ente Parco Nazionale della Majella che ha costituito un comitato impegnato in tal senso.

Ne fanno parte Osvaldo Bevilacqua, giornalista RAI esperto di Eremi Celestini; Antonio Del Corvo, Presidente della Provincia di L'Aquila; Licio Di Biase, Presidente dell'Ass.ne Roccacaramanico; Enrico Di Giuseppantonio, Presidente della Provincia di Chieti; Monsignor Bruno Forte, Arcivescovo dell'Arcidiocesi di Chieti-Vasto; Gianfranco Giuliante, Assessore della Giunta della Regione Abruzzo;  Monsignor Angelo Spina, Vescovo della Diocesi di Sulmona-Valva e Guerino Testa, Presidente della Provincia di Pescara. Il Comitato è presieduto da Franco Iezzi, Commissario Straordinario dell'Ente Parco.

A breve saranno avviate le procedure di preparazione della documentazione necessaria all'iscrizione degli Eremi Celestiniani nella lista propositiva italiana e sarà organizzato un incontro per la presentazione dell'iniziativa al territorio. Il procedimento per ottenere il riconoscimento Unesco è articolato e complesso, ma non impossibile, grazie al grande valore storico e culturale degli Eremi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco Nazionale della Majella, nasce un comitato per il riconoscimento degli eremi celestini

ChietiToday è in caricamento