menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parco costa dei trabocchi: sindaci di San Vito e Rocca San Giovanni scrivono alla Regione

Catenaro e Di Rito chiedono garanzie sui fondi destinati all'area e invocano una riduzione del perimetro

I Sindaci di San Vito Chietino, Rocco Catenaro, e Rocca San Giovanni, Giovanni Enzo Di Rito, chiedono alla Regione garanzia sui fondi di finanziamento per l'istituzione del parco della costa dei trabocchi. I due primi cittadini hanno inviato una nota al presidente Luciano D'Alfonso, con cui invocano chiarimenti e rassicurazioni. 

“Siamo convinti - dicono - che il parco marino possa rappresentare un ulteriore elemento di eccellenza e di attrattività turistica del nostro territorio anche in prospettiva dell’indispensabile risanamento dei fiumi e della filiera di depurazione delle acque. Del resto, siamo stati i primi, in tempi non sospetti a proporre tale progettualità anche in alternativa al parco nazionale della costa teatina". 

La legge istitutiva del parco prevedeva che la Regione lo finanziasse con 50mila euro, che però non sono ancora arrivati. I due sindaci, inoltre, chiedono garanzie anche sulle risorse che saranno destinate in futuro, "affinchè il parco non resti soltanto una inutile linea tracciata nelle coordinate marine ma possa divenire concreto strumento di sviluppo ambientale e turistico. Non vorremmo che, come purtroppo accaduto in passato per i fondi stanziati per l’istituzione della riserva regionale Grotta delle Farfalle,i finanziamenti previsti dalla legge non siano stati mai successivamente erogati ai Comuni". 

Catenaro e Di Rito, inoltre, tornano a chiedere un ridimensionamento della perimetrazione, per tutelare gli interessi di pescatori, diportisti e operatori turistici. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento