Parco costa teatina, i sindaci: "D'Alfonso ci convochi tutti"

In una nota congiunta, tornano a invocare un coinvolgimento sull'istituzione del Parco nazionale della Costa teatina i sindaci di San Vito Chietino, Rocco Catenaro, Rocca San Giovanni, Giovanni Enzo Di Rito, San Salvo, Tiziana Magnacca, Villalfonsina, Mimmo Budano

Tornano a invocare un coinvolgimento sull'istituzione del Parco nazionale della Costa teatina i sindaci di San Vito Chietino, Rocco Catenaro, Rocca San Giovanni, Giovanni Enzo Di Rito, San Salvo, Tiziana Magnacca, Villalfonsina, Mimmo Budano. 

In una nota congiunta, i primi cittadini dei quattro paesi del chietino, specificano che non tutti i Comuni interessati sono d'accordo sull'istituzione del parco nazionale della costa teatina e sulla nuova perimetrazione. 

"Apprezziamo l'impegno profuso dal presidente D’Alfonso nel restituire ai sindaci il giusto ruolo che meritano in ordine a questa vicenda e per aver compreso la fondatezza delle nostre critiche in merito alla perimetrazione ed alle misure di salvaguardia redatte dal Commissario", dicono. Ma poi precisano: "La nostra linea, tuttavia, è coerentemente ferma a quella rappresentata al ministro dell'Ambiente lo scorso 12 novembre, ovvero che riteniamo l'istituzione di un parco di rango nazionale uno strumento non idoneo per i nostri territori, già ampiamente tutelati da specifiche normative regionali ed europee, inutilmente costrittivo di un concreto sviluppo economico e, soprattutto, lesivo delle prerogative dei sindaci e dei consigli comunali quali organismi eletti dai cittadini. Rilievi questi che il ministro Galletti ha compreso e condiviso soprattutto all’esito della fallimentare fase commissariale ormai esaurita". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inoltre, i sindaci precisano che "alcun mandato di rappresentanza in merito a tale argomento è stato da noi conferito al sindaco di Vasto Luciano La Penna, pur rispettando il ruolo da lui ricoperto quale presidente regionale dell'Anci. Riteniamo quindi assolutamente necessario - concludono -che il presidente D’Alfonso, prima di assumere ogni decisione in merito, convochi tutti i Sindaci così come del resto da lui stesso assicurato all'esito dell'incontro con il ministro Galletti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vasto e Chieti piangono la scomparsa del professor Domenico Rossi, morto a 50 anni per un malore

  • Paglieta in lutto per Antonella, mamma di tre bambini scomparsa a 34 anni

  • Estate 2020: in spiaggia con la mascherina, sotto l'ombrellone a 1 metro di distanza. Come si andrà al mare

  • Oggi sposi, nonostante il Coronavirus: Jessica e Francesco si sono sposati a Chieti in attesa dei loro gemellini

  • Coronavirus: nessun nuovo caso in provincia di Chieti, ma c'è una persona morta

  • Proprietà e benefici delle fave, da mangiare rigorosamente con “pane onde”

Torna su
ChietiToday è in caricamento