rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca Casoli

Quarantaseienne di Casoli ucciso a Marina di Carrara dopo una lite: sgomento per la morte di Paolo Fiorentino

L'uomo sarebbe stato accoltellato da un senzatetto. Fermato dai carabinieri il presunto omicida

Un uomo originario di Casoli è morto accoltellato ieri a Marina di Carrara dopo una violenta lite. La vittima è Paolo Fiorentino, 46 anni: da tempo viveva in Toscana dove si era trasferito dall'Abruzzo per cercare un futuro.

Aspettava una casa e il ritorno dell’estate per riprendere a lavorare, nel frattempo pare occupasse abusivamente un fabbricato di proprietà del Comune di Carrara assieme a un 67enne di Palermo. Sarebbe stato quest’ultimo, al culmine di una lite le cui motivazioni sono ancora da accertare, a tirare fuori un coltello che ha ferito a morte Fiorentino. Poi è fuggito.

A scoprire la morte di Fiorentino sarebbe stata un'amica, recatasi nel fabbricato per portare qualcosa da mangiare ai due uomini.

Il presunto omicida, che si è costituito, è stato fermato dai carabinieri. Sequestrata l'arma del delitto, sull'accaduto indagano i carabinieri di Carrara.

Sgomento a Casoli, dove Paolo Fiorentino era conosciuto da tutti: a quanto si apprende il sindaco Massimo Tiberini si sta mobilitando per far rientrare la salma in paese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quarantaseienne di Casoli ucciso a Marina di Carrara dopo una lite: sgomento per la morte di Paolo Fiorentino

ChietiToday è in caricamento