menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Palazzo Sirena a Francavilla, i commercianti di viale Nettuno favorevoli all'abbattimento

Voce ai favorevoli alla riduzione dei volumi. Intanto si costituisce il comitato di cittadini

“Le ipotesi sul futuro di Palazzo Sirena e della nuova piazza non dividono affatto la città, come qualcun vuol far credere. Al contrario, la uniscono in base all’idea di un nuovo spazio di aggregazione che prenderebbe il posto di un contenitore che da anni è ridotto ad involucro totalmente inadeguato sia alle esigenze della comunità francavillese che alle normative vigenti". Lo dice il primo cittadino di Francavilla Antonio Luciani, secondo il quale la riqualificazione urbanistica è la leva principale per lo sviluppo economico e sociale ed è un percorso che concluderebbe quello avviato il rifacimento dei marciapiedi viale Nettuno e la restituzione del decoro urbano.

Attraverso il presidente dell’Associazione di commercianti Francavilla Centrale, Maurizio Rapino, sono state raccolte e portate al sindaco opinioni dei commercianti sull’argomento. "Noi crediamo fortemente che la nuova piazza Sirena, libera dai volumi non più utilizzati del vecchio palazzo, possa essere uno dei tanti punti dai quali Francavilla sta ripartendo" sostiene Rapino, annunciando la costituzione di un comitato spontaneo di cittadini schieratosi a favore della riduzione dei volumi.

“Sono perfettamente d’accordo per l’abbattimento del vecchio palazzo Sirena, con il nuovo spazio di verrebbe a creare un polo d’attrazione per vivere al massimo il centro della città” dice Nicoletta Astrologo di Freewear abbigliamento. Anche per i titolari del bar Chicco d’oro l’abbattimento al momento è "l’unica soluzione perseguibile”. Per Maria Grazia Boutique, abbigliamento:  “La struttura così com’è non ha nessuna funzione,  e mi auguro che la nuova piazza sia un centro di aggregazione importante per la nostra comunità”. Mizzica, gastronomia siciliana, suggerisce di buttare giù il vecchio palazzo e costruire una piazza nuova con verde, panchine e giochi d’acqua che diano un aspetto dignitoso al centro di Francavilla. Sonia Romagnoli di Afrodite vorrebbe che sulla nuova piazza "ci fosse un monumento o una fontana con una sirena che rievochi il vecchio Palazzo”

No all’abbattimento dalla totoricevitoria di viale Nettuno: "Si tratta di un palazzo storico che va riqualificato” spiegano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: in Abruzzo 502 nuovi positivi e 10 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento