rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Cronaca San Giovanni Teatino

Palazzo Municipio a San Giovanni Teatino non è sicuro: al via lo sgombero degli uffici e i lavori

"Al momento - spiega il sindaco Di Clemente - abbiamo dovuto sgomberare il secondo piano e quindi rivoluzionato la suddivisione interna degli uffici. Attendiamo che venga inaugurata la nuova chiesa di San Rocco per poterci trasferire nei locali ad oggi utilizzati dalla parrocchia in piazza San Rocco"

Lavori di messa in sicurezza del palazzo che ospita il Municipio di San Giovanni Teatino: l'edificio è in via di sgombero e nei prossimi mesi tutti gli uffici saranno trasferiti in via provvisoria.

L’edificio non soddisfa le condizioni statiche, come ha comunicato il sindaco Giorgio Di Clemente all’esito dei rilievi effettuati attraverso indagini geologiche, geotecniche e prove di laboratorio dei materiali utilizzati per le strutture. È quindi stato predisposto un intervento di messa in sicurezza, con l’inibizione per il momento del secondo piano e la posa in opera di adeguate strutture provvisorie di puntellamento in zone del piano terra e del primo piano.

Leggi le notizie di ChietiToday su Whatsapp

“Mi verrebbe da dire non ci voleva – dichiara Di Clemente – ma purtroppo per una questione di sicurezza non possiamo fare altrimenti. È una situazione che comporta disagio, più che a noi amministratori e ai dipendenti, soprattutto ai cittadini e ne sono dispiaciuto. A breve dovremmo abbandonare   momentaneamente questa storica sede del nostro palazzo di ittà, ma con la certezza di vederla rinascere ancora più bella e funzionale e nella quale saranno ampliati gli spazi per poter accogliere e accorpare tutti i servizi che ad oggi sono esterni, come ad esempio il comando di polizia municipale, per poterli avere sotto un unico tetto. Al momento abbiamo dovuto sgomberare il secondo piano e quindi rivoluzionato la suddivisione interna degli uffici. Attendiamo, come già annunciato più volte da mons. Massimo D’Angelo, che venga inaugurata la nuova chiesa di San Rocco nel mese di giugno, per poterci trasferire nei locali ad oggi utilizzati dalla parrocchia in piazza San Rocco. Un tecnico incaricato dall’amministrazione sta già lavorando per la migliore predisposizione degli spazi per poter accogliere, in questa nuova ma provvisoria sede comunale, tutti gli uffici tra settembre e ottobre prossimi".

In questo modo potrà partire la demolizione e la ricostruzione del nuovo Municipio. "I lavori dureranno per circa 3 anni - ha fatto sapere ancora il primo cittaidno - . Il costo, che si aggira oltre a 4 milioni di euro, sarà coperto in parte da finanziamenti nazionali e in parte da fondi comunali; questi ultimi, purtroppo, dovranno essere sottratti dagli investimenti di altre opere programmate. Per questo stiamo lavorando per poter avere maggiori fondi dallo Stato e poter quindi proseguire con tutti i lavori previsti sul territorio. Faremo come sempre del nostro meglio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palazzo Municipio a San Giovanni Teatino non è sicuro: al via lo sgombero degli uffici e i lavori

ChietiToday è in caricamento