menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alfredo Paglione dona 436 opere d'arte al Museo Universitario

Giovedì 18 giugno la stipula dell'atto notorio di donazione al Rettorato della "d'Annunzio". Un ulteriore gesto di affetto del mecenate verso la propria terra

Il gallerista Alfredo paglione dona ufficialmente 436 opere d’arte della sua collezione privata al Museo universitario della d’Annunzio. La stipula dell’atto notorio di donazione è giovedì 18 giugno alle 11 al Rettorato universitario.

E’ la parte migliore e più preziosa della collezione personale di opere d’arte di Paglione, selezionata durante oltre cinquant’anni di attività svolta al centro del mercato dell’arte europea e mondiale, e costituita da quei capolavori che aveva selezionato per la sua propria collezione radunata nelle sue case di Milano, Majorca e Giulianova. Un gesto di affetto del mecenate verso la propria terra che l’università accoglie con orgoglio e si impegna a rendere fruibile, incrementando il proprio Museo in piazza Trento e Trieste e l’offerta culturale disponibile agli studiosi e alla cittadinanza.

“Si consolida la vocazione interattiva fra luogo di produzione e luogo di diffusione della cultura nel nostro territorio che, anche attraverso l’avvio del restauro dell’ex Ospedale militare, teso ad un riuso in senso museale dei suoi spazi storici e nobili, dovrà contribuire a caratterizzare la città quale vero e proprio tempio della cultura” si legge in una nota del Museo.
 

L’atto sarà sottoscritto dal Magnifico Rettore, Carmine di Ilio, e dal Cavalier Alfredo Paglione nella sala consiliare dell’Ateneo dannunziano a Chieti, saranno presenti il notaio Giuseppe Tragnone e il direttore del Museo universitario, Luigi Capasso, che prenderà in consegna la prestigiosa collezione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento