rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca

Clinica ortopedica: ad agosto aumentano gli interventi di traumatologia

Il professor Vincenzo Salini: "Si tratta soprattutto di traumi da incidenti stradali e derivanti da attività sportive improvvisate e distrazioni in spiaggia e montagna"

Anche quest’anno si registra un aumento della richiesta di interventi di traumatologia al Policlinico teatino.

“Si tratta soprattutto di traumi da incidenti stradali  - dice il professor Vincenzo Salini, direttore della Clinica Ortopedica e traumatologica - ma nel periodo estivo, anche di traumi derivanti da attività sportive improvvisate e distrazioni in spiaggia e montagna.  Spesso registriamo anche traumi da disattenzione soprattutto in pazienti anziani. Occorre non improvvisare con attività sportive mai svolte e in caso di incidente occorre sempre rivolgersi tempestivamente al pronto soccorso per la valutazione del trauma riportato”.

E tenere gli occhi aperti soprattutto in questi giorni di ferie a ridosso di ferragosto, con l’aumento dei turisti. La Clinica del SS. Annunziata in realtà si distingue per la traumatologia del bacino e sportiva ed è divenuta sempre più centro di riferimento grazie alle diverse tipologie di protesi impiantate dal professor Salini come la protesi classica, la tumorale (che oltre a ricostruire la superficie articolare, sostituisce anche parte dell’osso lungo) e la custom made. “Quest’ultima- spiega Salini - è una protesi personalizzata, attraverso la ricostruzione tridimensionale dell’articolazione. Molto indicata in esito di traumi e per la displasia dell’anca.”

Queste innovazioni in capo protesico fanno registrare alla Clinica Teatina una mobilità attiva  mobilità attiva del 30% a tutto il 2012, e già in aumento nel primo trimestre 2013.

Le regioni di provenienza dei pazienti sono prevalentemente Puglia, Campania, Calabria Molise, Marche e Lazio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Clinica ortopedica: ad agosto aumentano gli interventi di traumatologia

ChietiToday è in caricamento