menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Voragine sul corso di Lanciano, limitazioni al traffico per garantire la sicurezza

Istituzione del senso unico di marcia da salita della Posta in direzione piazza Plebiscito; obbligo di svolta a destra su via Tesauri per i veicoli provenienti da piazza Plebiscito. Inoltre, nel tratto interessato, sarà consentito il transito ai veicoli non superiori a 3,5 tonnellate di peso

La dirigente del Settore Programmazione Urbanistica e Mobilità ha emesso un'ordinanza di limitazione del traffico veicolare nel tratto di corso Trento e Trieste che si trova nei pressi dell'area interessata dalla voragine creatasi nel piano interrato degli immobili privati (civici 11 e 13) il giorno dopo Ferragosto.

I provvedimenti: istituzione del senso unico di marcia da salita della Posta in direzione piazza Plebiscito; obbligo di svolta a destra su via Tesauri per i veicoli provenienti da piazza Plebiscito. Inoltre, nel tratto interessato, sarà consentito il transito ai veicoli non superiori a 3,5 tonnellate di peso. L’ordinanza entra in vigore oggi con l'installazione della relativa segnaletica nella zona interessata. 

L'ordinanza è stata emessa sulla base delle relazioni del geologo Luigi Carabba e dell’ingegnere Pasquale Di Monte, incaricati dal Comune di studiare il fenomeno di sprofondamento del piano interrato dei locali che ospitavano i negozi “Josephine” e “Martelli”. L'ordinanza è stata trasmessa alla Prefettura di Chieti, al commissariato PS di Lanciano, alla compagnia dei carabinieri di Lanciano, alla società di trasporto pubblico urbano Di Fonzo Bus, al comando dei vigili del fuoco di Lanciano, alla guardia di finanza di Lanciano e alla centrale del 118. 

Spiega l’assessore ai Lavori pubblici Giacinto Verna:

In via precauzionale e in attesa dell'avanzamento delle indagini in corso nel tratto di strada interessato al momento transennato, abbiamo condiviso la decisione della dirigente di limitare al traffico il tratto di corso compreso tra salita della Posta e piazza Plebiscito. Le analisi e le verifiche dirette ad accertare lo stato del sottosuolo del corsosono in atto e procedono spedite, con la massima attenzione da parte dell'amministrazione.

In questa prima fase, si procederà al riempimento del buco con un progetto esecutivo in via di realizzazione da parte dei tecnici incaricati per mettere in sicurezza l'area, che verrà monitorata costantemente. Stiamo lavorando nell'interesse prioritario della sicurezza pubblica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento