menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Torna l'orchidea dell'Unicef: ecco dove acquistarla in provincia di Chieti

Sabato e domenica si può comprare la pianta per sostenere la campagna “Bambini Sperduti” per garantire aiuto, sostegno e protezione a tanti bambini

Il prossimo fine settimana, sabato 21 e domenica 22 aprile, anche nelle piazze della provincia di Chieti arriva l'orchidea dell'Unicef, a sostegno dei “Bambini Sperduti”, colpiti da conflitti, violenze, calamità o povertà, alla ricerca di una vita migliore. Circa 11mila volontari, in oltre 2.200 piazze in tutta Italia, si mobiliteranno per promuovere l’iniziativa. A fronte di un contributo sarà possibile ricevere l‘orchidea Unicef e sostenere la campagna “Bambini Sperduti” per garantire aiuto, sostegno e protezione a tanti bambini. 

Nel chietino, sarà possibile acquistare l'orchidea dell'Unicef a San Giovanni Teatino, in piazza San Rocco, dalle 9 alle 18; a Ripa Teatina, in via Roma, dalle 9 alle 18; in piazza San Rocco, a Torrevecchia Teatina, dalle 9 alle 13; a Villamagna, in largo del Mercato, dalle 9 alle 18; a Tollo, in piazza della Liberazione, dalle 9 alle 13; a Bucchianico, in piazza San Camillo de Lellis, dalle 9 alle 18; a Vacri, in piazza Vittorio Emanuele II, dalle 9 alle 13; a Orsogna, in piazza Mazzini, dalle 9 alle 18; a Lanciano, in piazza Plebiscito, dalle 9 alle 18; a Rocca San Giovanni, in piazza degli Eroi, dalle 9 alle 13; a Fossacesia, in piazza Fantini, dalle 9 alle 13; a Santa Maria Imbaro, in piazza Plebiscito, dalle 9 alle 13; a Paglieta, alla chiesa di San Vincenzo e in piazza Roma, dalle 9 alle 18; a Vasto, in piazza Diomede, dalle 9 alle 18; a Casoli, in corso Umberto I, dalle 9 alle 13; a Fara San Martino, in largo Piana dei Santi, dalle 9 alle 18; ad Altino, in piazza Duca degli Abruzzi, dalle 9 alle 13; a Torricella Peligna, in corso Umberto I, dalle 9 alle 18; a Pizzoferrato, in piazza San Rocco, dalle 9 alle 18. 

Grazie alla campagna “Bambini Sperduti”, nel 2017 in Italia nell’ambito di One Unicef Response, sono stati oltre 7.000 i minori stranieri non accompagnati raggiunti dall’Unicef; 1.195 i kit d’emergenza distribuiti a bordo delle navi della Guardia Costiera; 1.600 gli operatori sociali formati; 2.100 gli adolescenti che hanno partecipato ad attività di supporto ai percorsi educativi e oltre 500 i minori ascoltati attraverso piattaforma digitale U-Report on the move, che permette un canale diretto con i minori con cui si è condotto un percorso volto all’empowerment e allo sviluppo delle competenze di vita. 

“Siamo orgogliosi di annunciare che anche quest’anno torna in piazza l’orchidea dell’Unicef, arrivata ormai al nono anno” – ha dichiarato Giacomo Guerrera, presidente dell’Unicef Italia. “Grazie al sostegno di migliaia di volontari e di tutti coloro che hanno deciso di sostenere l’Unicef in questa iniziativa, in otto edizioni, abbiamo raccolto più di 12 milioni di euro e salvato così le vite di milioni di bambini in tutto il mondo. Il nostro lavoro però non si ferma, perché insieme possiamo fare molto di più. Per cui invito tutti a scendere in piazza i prossimi 21 e 22 aprile per sostenere l’Unicef e tutti quei bambini che hanno bisogno del nostro aiuto".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento