rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Cronaca

Operazione 'stazioni sicure': oltre 600 persone controllate, una denuncia

L'operazione della polizia per aumentare i livelli di sicurezza dei viaggiatori che si muovono in treno ha riguardato Abruzzo, Marche e Umbria

Una task force della polizia è scesa in campo nei giorni scorsi nelle stazioni ferroviarie in Abruzzo, Marche e Umbria allo scopo di aumentare i livelli di sicurezza di chi viaggia in treno.

L’operazione, denominata “Stazioni sicure”, è stata condotta dal compartimento polizia ferroviaria per Marche, Umbria e Abruzzo: 661 le persone controllate, 185 i bagagli ispezionati, una persona denunciata, 96 agenti impegnati e una sanzione amministrativa contestata.

Questi i risultati dell’operazione straordinaria dedicata al contrasto delle attività illecite ed alla prevenzione di reati.

Nelle stazioni di Ancona e di Pesaro la Polfer si è avvalsa anche della collaborazione di unità cinofile. Gli agenti, durante l’attività hanno utilizzato gli smartphone in dotazione, per il controllo in tempo reale dei documenti, e metal detector per l’ispezione dei bagagli sospetti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione 'stazioni sicure': oltre 600 persone controllate, una denuncia

ChietiToday è in caricamento