Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Vasto

Spacciatori di eroina: stroncato traffico dalla Puglia all'Abruzzo

Cinque gli arresti, eseguiti all'alba dai carabinieri di Popoli, Vasto e San Severo. Quattro sono stati sottoposti all'obbligo di dimora. La droga viaggiava da Bari all'alta Val Pescara. Sequestrati due chili di eroina

Nell'ambito dell'operazione “Laguna”, i carabinieri della Compagnie di Popoli, Vasto e San Severo hanno eseguito all'alba di oggi cinque ordinanze di custodia cautelare in carcere e quattro obblighi di dimora, nei confronti di persone ritenute responsabili di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Gli arrestati sono: F.I., 35 anni di Pescara, A.C., 46, nato a Caserta e residente a Pescara, A. C., 45, di Campobasso; G.V., 39, e A.S., 44, questi ultimi  entrambi di San Severo (Foggia). Altre quattro persone, tre ragazzi ventenni e una quarantenne tutti residenti tra Pescara e Sulmona sono state sottoposte all’obbligo di dimora.

I carabinieri nel corso delle indagini hanno sequestrato 2 chili di eroina, 100 grammi di hashish. Le persone complessivamente arrestate sono 13.

Le ordinanze di custodia cautelare sono state emesse dal Gip di Pescara Luca De Ninis, su richiesta del Pm Gennaro Varone. Nell'inchiesta conclusa nei giorni scorsi, i militari sono riusciti ad individuare e stroncare un traffico di eroina che aveva come base Bari e in particolare Torre a Mare, dove M.C., 54enne, vendeva eroina ai due coniugi di San Severo che poi smistavano e vendevano gli stupefacenti a Pescara e provincia, soprattutto nell'alta Val Pescara.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spacciatori di eroina: stroncato traffico dalla Puglia all'Abruzzo

ChietiToday è in caricamento