Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Operazione della Guardia di Finanza tra Abruzzo e Campania: sequestrati oltre 10 milioni di beni

Sotto sequestro sono finiti fabbricati e terreni tra le due regioni

Sequestro ingente di beni tra la Camonia e l'Abruzzo a opera del comando provinciale della Guardia di Finanza di Napoli. Nel corso dell'operazione sono stati sequestrati beni del valore di oltre 10 milioni di euro riconducibili, secondo gli inquirenti, a Gaetano Britti, affiliato di spicco del clan Di Lauro.

Il provvedimento, che ha riguardato beni immobili tra i Comuni di Napoli, Melito di Napoli e Castel di Sangro (L'Aquila), è stato emesso dal tribunale di Napoli su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia.

Sotto sequestro sono finiti fabbricati e terreni tra le due regioni. Le indagini di natura patrimoniale hanno sfruttato le evidenze investigative acquisite in precedenza dalle Fiamme Gialle: l'appartenenza di Britti al sodalizio criminale, le dichiarazioni di numerosi collaboratori di giustizia e la totale inconsistenza economica dei componenti del suo nucleo familiare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione della Guardia di Finanza tra Abruzzo e Campania: sequestrati oltre 10 milioni di beni

ChietiToday è in caricamento