Cronaca

Festa della donna: le studentesse del Savoia ballano il One billion rising

Il ballo il femminicidio per riflettere, attraverso danza e musica, sull'universo femminile e sui rispetti dei diritti umani, dedicando la manifestazione a Berta Cáceres, attivista honduregna uccisa

One billion rising all'industriale Luigi di Savoia per onorare la festa della donna. Le studentesse dell'istituto hanno imparato il ballo internazionale contro il femminicidio per riflettere, attraverso danza e musica, sull'universo femminile e sui rispetti dei diritti umani, dedicando la manifestazione a Berta Cáceres, l'ecologista uccisa, freddata a colpi di arma da fuoco in Honduras, esempio di donna che lottava per l'ambiente  e per gli indigeni. Aveva ricevuto nel 2015 il Premio Goldman, massimo riconoscimento per la difesa dell'ambiente. 

E' possibile vivere in armonia tra mondo femminile e maschile in un'ottica di reciprocità e di rispetto, vedendo l'altro come una risorsa e una ricchezza, come un completamento per la propria personalità, evitando conflitti e incomprensioni. Il flash mob, organizzato dalle professoresse Roberta Borrone, Valentina Consoli e Angela Rossi, è stato apprezzato da molti ragazzi dell'Istituto, che numerosissimi hanno seguito l'evento coreografico con partecipazione ed interesse.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa della donna: le studentesse del Savoia ballano il One billion rising

ChietiToday è in caricamento