menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
la villetta dove si è consumato il delitto (foto: Ravennatoday)

la villetta dove si è consumato il delitto (foto: Ravennatoday)

Uccide un uomo a Cervia, si costituisce a Lanciano

La fuga di Antonio Colopi dopo l'omicidio di Ugo Tani nel Ravennate è terminata in Abruzzo, dove si è consegnato agli inquirenti di Lanciano

Si è conclusa a Lanciano la fuga di un 26enne originario della provincia di Lecce, ritenuto responsabile dell’omicidio di Ugo Tani, 56 anni, ucciso a colpi di mannaia domenica nel suo appartamento a Pinarella di Cervia, nel Ravennate. Verso le 9 del mattino i vicini avevano sentito i due litigare ma solo ad ora di pranzo, non vendendo nessuno nella villetta, è stato dato l'allarme.
Subito dopo l’omicidio il killer aveva rubato l'auto della vittima ed era fuggito, salvo poi costituirsi nel tardo pomeriggio a Lanciano. Antonio Colopi, questo il suo nome, è stato ascoltato dal magistrato di turno Rosaria Vecchi prima della richiesta di fermo.

Il ragazzo viveva con la vittima, che aiutava in casa assieme ad un cuoco stagionale di 55 anni. Si segue la pista passionale. Il giovane ora si trova rinchiuso in carcere a Lanciano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento