Cronaca Vasto / Viale Sandro Pertini

Vasto, omicidio Neila Bureikaite: arrestato il convivente

Matteo Pepe, 43enne, ha ammazzato con tre coltellate alla schiena la sua compagna, nell'appartamento che divideva con lei in viale Pertini

Matteo Pepe è in stato di fermo per l'omicidio di Neila Bureikaite. Il 43enne costruttore edille, che conviveva con la giovane Neila, 24 anni, ha inferto tre coltellate alla schiena della compagna questa mattina nell’appartamento di viale Pertini a Vasto.

Forse un’incomprensione, forse una relazione di lei scoperta tramite il computer, trovato distrutto dagli agenti, sicuramente la gelosia alla base di quella violenta lite sfociata nel sangue, poco prima delle 8. Neila era fidanzata dal 2007 con Pepe, separato e padre di tre figli nati da un precedente matrimonio in Puglia. Una ragazza solare, estroversa, bellissima. Forse troppo per la gelosia del suo compagno, molto più grande.

Non erano rare le discussioni tra i due, sempre a causa della gelosia di lui, come raccontano i vicini di casa del condominio Minnini, al civico 12 di Viale Pertini, in pieno centro. Qualche mese fa era dovuto intervenire il 113, anche se dopo i due si erano riappacificati. Neila non lavorava, Pepe faceva l’imprenditore edile.

Sul posto la Polizia, intervenuta dopo essere stata avvertita dal 118, contattato a sua volta dallo stesso Pepe dopo la barbarie, ha sequestrato un computer portatile trovato spaccato a terra, un cellulare, una macchina fotografica e delle scatole contenti gioielli.

Pepe, condotto in Procura a Vasto, provato, e' stato interrogato dal sostituto procuratore Enrica Medori, alla presenza del suo avvocato, Pasquale Morelli. La sua versione dei fatti è ora al vaglio del magistrato. Adesso e al carcere a Vasto, in attesa della convalida dell'arresto con l'accusa di omicidio volontario.

Il corpo della donna e' all'obitorio dell'ospedale di Vasto, in attesa dell'autopsia, che si svolgerà probabilmente lunedì. Nell’appartamento dei due è rimasto solo l’inseparabile yorkshire di Neila Bureikaite: il cagnolino, dopo essere rimasto tutta la mattina sul balcone a fare avanti e indietro al momento è accudito da una famiglia del condominio.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vasto, omicidio Neila Bureikaite: arrestato il convivente

ChietiToday è in caricamento