rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca Chieti Scalo

Omicidio Silvestri: Arcangelina è morta strangolata

Il figlio conferma il raptus omicida e resta in carcere a Madonna del Freddo. Per gli inquirenti il caso è chiuso. I funerali oggi pomeriggio a Cugnoli

Ha confermato quanto già confessato la sera prima davanti al pubblico ministero Domiziano Di Domizio, il 52enne di Chieti Scalo arrestato per omicidio volontario aggravato. E’ stato lui ad uccidere la madre, Arcangelina Silvestri, la maestra in pensione di 83 anni, dopo un diverbio lunedì nella loro abitazione al terzo piano di una palazzina via Scanno.

Per Di Domizio, che resta in carcere a Madonna del Freddo, l’avvocato Cristiano Sicari di Chieti sta valutando il ricorso a una perizia psichiatrica.

Ieri pomeriggio intanto l’esito dell’autopsia sul corpo della signora Arcangelina, effettuata all’ospedale di Chieti dal medico legale Cristian D'Ovidio, ha confermato la morte della donna per strozzamento.

I funerali della donna si terranno oggi pomeriggio alle 16 a Cugnoli.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Silvestri: Arcangelina è morta strangolata

ChietiToday è in caricamento