menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Omicidio Renata Rapposelli: condannati il figlio e l'ex marito

27 anni al figlio Simone e 24 al padre Giuseppe Santoleri in primo grado per la morte della pittrice di origini teatine, trovata senza vita tre anni fa a Tolentino, nelle Marche

Simone Santoleri e suo padre Giuseppe sono stati condannati in primo grado per l'omicidio di Renata Rapposelli, madre del primo ed ex moglie del secondo.

La Corte di Assise di Teramo ha condannato a 27 anni di carcere Simone Santoleri e a 24 anni Giuseppe Santoleri. Entrambi sono accusati di omicidio e soppressione di cadavere.  La Procura aveva chiesto la condanna all'ergastolo per Simone.

Renata Rapposelli, originaria di Chieti, pittrice, venne trovata senza vita nel 2017 sul greto del fiume Chietini, nelle Marche dopo che di lei si erano perse le tracce.

A denunciare la sua scomparsa  erano stati alcuni amici. La donna, 63enne, era separata da anni dal marito Giuseppe e da tempo non aveva più rapporti con il figlio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento