rotate-mobile
Cronaca Chieti Scalo / Via Pescara

Omicidio via Pescara, davanti al circolo spunta lo striscione per ricordare Fausto

Il vicinato si lamentava da tempo per gli schiamazzi fino a tarda ora degli avventori del circolo Tre assi. Ma i clienti di quella sera lo difendono: "C'era una serata folk, nessun eccesso"

Lo striscione per ricordare Fausto Di Marco è comparso davanti al circolo Tre assi il giorno dopo il tragico omicidio che ha sconvolto Chieti, risvegliata domenica mattina da un delitto efferato, impensabile in quella che, da sempre, viene chiamata "la città della camomilla". Porta la firma degli 89 Mai Domi e recita a caratteri cubitali "Rip Fausto", riposa in pace. 

Intanto la città continua ad interrogarsi, sconvolta da ciò che è accaduto. Da tempo, i residenti del quartiere e i titolari degli esercizi commerciali vicino al circolo, lamentavano di schiamazzi fino a tarda notte tra via Colle dell'Ara e via Pescara. Secondo quanto appreso, risale a sabato mattina (8 ottobre), qualche ora prima del delitto, l'ultima segnalazione informale dei problemi di convivenza del vicinato con il circolo

I frequentatori assidui del Tre assi, però, difendono il locale, che sabato sera aveva organizzato una serata di musica folk, nulla che potesse far pensare a "sballo" o eccessi particolari. Per ora, comunque, l'unica certezza è che intorno alle 4 del mattino una lite fra due frequentatori di quel locale è degenerata in maniera irreversibile. E ulteriori risposte potranno arrivare dall'autopsia, attualmente in corso.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio via Pescara, davanti al circolo spunta lo striscione per ricordare Fausto

ChietiToday è in caricamento