menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
fiaccolata per Fausto Di Marco

fiaccolata per Fausto Di Marco

Omicidio Fausto Di Marco: chiesto il giudizio immediato per Cipressi

Il 25enne è in carcere dallo scorso 9 ottobre, quando venne arrestato per aver ucciso con un coccio di vetro alla gola il musicista teatino. La difesa aveva chiesto i domiciliari

Il sostituto procuratore della Repubblica di Chieti Giancarlo Ciani ha chiesto il giudizio immediato per Emanuele Cipressi, 25 anni di Chieti, accusato dell'omicidio del musicista 39enne teatino Fausto Di Marco, ucciso la notte del 9 ottobre 2016 davanti a un circolo privato allo Scalo. Da allora Cipressi è rinchiuso nel carcere di Madonna del Freddo.

Quella sera tutto ebbe inizio da un banale episodio tra i due, che si conoscevano, all'esterno del locale in via Pescara, in seguito a un malinteso tra la vittima e una ragazza. Cipressi, intervenuto, colpì alla gola mortalmente Di Marco con un coccio di bottiglia.

La richiesta di giudizio immediato permetterà di saltare l'udienza preliminare portando, in questo caso, alla fissazione del processo direttamente in Corte d'Assise, a meno che la difesa non decida di chiedere un rito alternativo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento