rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca Chieti Scalo / Via Scanno

Omicidio a Chieti Scalo, anziana strangolata in casa: arrestato il figlio

Domiziano Di Domizio, affetto da disturbi psichici, avrebbe confessato nella notte l'uccisione di Arcangelina Silvestri, insegnante in pensione con la quale viveva in via Scanno. A dare l'allarme è stata la sorella

Dramma a Chieti Scalo. Una donna di 83 anni, Arcangelina Silvestri, ieri è stata trovata morta nella sua abitazione in via Scanno.

Sarebbe stato il figlio, Domiziano Di Domizio, 52enne, a strangolare la madre due sere fa. L'uomo, che è affetto da distrurbi psichici, dopo un lungo interrogatorio nella notte ha confessato il matricidio. La polizia lo ha arrestato per omicidio volontario aggravato.

A scoprire il cadavere di Angelina Silvestri, insegnante in pensione, nella casa dove viveva con il figlio è stata l'altra figlia, spaventata perchè non riceveva risposta. La donna ha chiamato così i vigili del fuoco i quali, una volta entrati, hanno trovato l'anziana senza vita in camera da letto.

Sul posto la notte scorsa è arrivata anche la Scientifica per i rilievi. Spetterà agli inquirenti cercare di capire cosa può essere successo in quella palazzina al terzo piano di via Scanno numero 2.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio a Chieti Scalo, anziana strangolata in casa: arrestato il figlio

ChietiToday è in caricamento