Cronaca San Salvo

Delitto San Salvo: scarcerato il romeno accusato, oggi i funerali della pensionata

Il pm Enrica Medori ieri sera ha disposto la scarcerazione immediata del 31enne coinvolto nelle indagini. L'autopsia intanto ha confermato che quello compiuto su Albina Paganelli è stato un "delitto dalla particolare ferocia"

Svolta nelle indagini sull’omicidio di Albina Paganelli, la pensionata uccisa a coltellate tra il 13 e il 14 agosto nella sua abitazione di via Fedro a San Salvo.

Ieri sera il pubblico ministero Enrica Medori ha disposto la scarcerazione immediata di G.C., il 31enne romeno coinvolto nelle indagini e accusato di omicidio volontario aggravato e rapina aggravata. Il pm ha così deciso dopo che l'altro fermato per l'omicidio, V.P. 28 anni di San Salvo, che resta in carcere a Torre Sinello, ha in parte ritrattato le precedenti dichiarazioni. A casa di quest'ultimo gli inquirenti hanno trovato un coltello insanguinato e indumenti sporchi di sangue.

Ieri c’è stata anche l’autopsia sul corpo di Albina Paganelli, eseguita all'obitorio dell'ospedale civile di Vasto dal dottor Pietro Falco. L’ esame ha confermato un “delitto dalla particolare ferocia”, durante il quale la vittima non ha neanche avuto il tempo di difendersi: le coltellate sono state inferte su più parti del corpo.

I funerali della donna si terranno oggi alle 16, nella chiesa di San Nicola a San Salvo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Delitto San Salvo: scarcerato il romeno accusato, oggi i funerali della pensionata

ChietiToday è in caricamento