menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Criteri oggettivi e accesso agli extracomunitari: il nuovo regolamento per le case popolari

La VI Commissione ha approvato all'unanimità il documento che a breve sarà discusso in consiglio comunale. Prevede parametri strettissimi per garantire equità e dà diritto di accedere al contributo anche agli stranieri residenti in città da almeno due anni

Una graduatoria che tenga conto non solo del reddito, ma anche di parametri più precisi per andare incontro alle esigenze delle famiglie in difficoltà e garantire che gli alloggi popolari vadano a chi ne ha realmente bisogno. È il nuovo regolamento per l’erogazione del contributo comunale “Fondo emergenza casa” votato all’unanimità dai componenti della VI commissione consiliare “Statuto, regolamenti, affari istituzionali e generali, decentramento e affari legali”.

Il regolamento prevede anche che possano accedere al contributo anche i cittadini extracomunitari residenti nel territorio comunale da almeno due anni. In tempi brevi approderà in consiglio comunale per essere discusso e approvato, qualora i consiglieri lo ritengano uno strumento efficace per superare la brutta pagina cittadina sull'assegnazione delle case popolari, scoperchiata lo scorso luglio con l'arresto del'ex assessore Ivo D'Agostino.

“L’amministrazione comunale – dice il presidente della VI commissione, Alessandro Orsini - potrà dotarsi di un regolamento che fissa criteri oggettivi per l’emergenza abitativa stabilendo, per la prima volta, parametri che consentiranno una graduatoria oggettiva, introducendo regole chiare affinché tutti abbiano uguali garanzie nella massima trasparenza”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento