Cronaca

Nuovo ospedale di Chieti, la giunta regionale valida il progetto

Esaminato e validato il project-financing per la realizzazione del nuovo ospedale "Santissima Annunziata". Dopo giugno la gara d'appalto per la costruzione

La Giunta regionale ha validato il project-financing per realizzazione del nuovo ospedale di Chieti. Un’operazione da 450 milioni di euro che, nelle intenzioni della Regione, farà sorgere un nuovo presidio a metà tra Chieti e Pescara. L’opera è stata ritenuta dalla Regione "strategica e urgente a causa delle particolari e preoccupanti condizioni di precarietà strutturale dell'attuale policlinico teatino, che potrebbero avere ripercussioni anche sull'attività didattica della facoltà di medicina dell'università".

La delibera verrà approvata nella prossima seduta. Entro il 31 marzo la Asl Lanciano-Vasto-Chieti dovrà formalizzare alla Regione la proposta definitiva, comprensiva di progettazione esecutiva, piano finanziario, piano di gestione dei servizi non sanitari e commerciali e  bozza di convenzione del project financing presentato dal raggruppamento temporaneo di imprese Maltauro-Azienda Bresciana Petroli Nocivelli-Finanza e Progetti.

 "Entro giugno - ha spiegato l’assessore alla programmazione sanitaria Silvio Paolucci - la Regione farà pervenire alla Asl eventuali osservazioni alla proposta generale, che dovranno essere recepite. E a quel punto, dopo la dichiarazione formale di 'pubblico interesse' del progetto e altri adempimenti tecnici, potrà essere indetta la gara d’appalto per la costruzione del nuovo ospedale". Per il presidente della Giunta regionale e commissario ad acta per la sanità Luciano D'Alfonso, "il project financing del nuovo policlinico di Chieti - sottolinea - va nella direzione di quanto disposto sia del Decreto Lorenzin, che dal Patto per la salute 2014-2016, che prevede l'avvio del riassetto strutturale e di riqualificazione della rete assistenziale ospedaliera, garantendo ai cittadini-utenti di poter fruire di prestazioni sanitarie di qualità e in totale sicurezza, oltre a comportare una significativa riduzione dei costi di gestione di strutture non più adeguate agli attuali standard dell'assistenza". 

Le risorse necessarie alla realizzazione del nuovo presidio verranno sostenute dal privato che si aggiudicherà l'appalto e che otterrà in cambio la gestione di alcuni spazi e servizi. "Questo – ha concluso Paolucci - ci consentirà di proseguire l'iter per la costruzione dei cinque  nuovi ospedali di Lanciano, Vasto, Sulmona, Avezzano e Giulianova, continuando il progetto di innovazione strutturale e tecnologica della sanità abruzzese, da sempre al centro del nostro progetto di governo". 
 

FEBBO: NECESSARIA GARA EUROPEA - Intanto dall’opposizione il presidente della Commissione di vigilanza Mauro Febbo accusa la maggioranza di proporre l’ennesimo spot elettorale. “Contrariamente a quanto dichiarato – afferma - la Giunta regionale può solo esprimere la dichiarazione di pubblico interesse. La validazione di un progetto spetta al RUP. Come se non bastasse dobbiamo redarguirlo sul fatto che, una volta espressa la dichiarazione di pubblico interesse su un progetto preliminare avanzato da un promotore, è necessario attuare una gara europea. Una volta stabilito l’aggiudicatario verrà formulato il progetto esecutivo. Quindi, risulta evidente che siamo perplessi sia sull’iter delineato che sulla tempistica propettata.

Ad ogni buon conto – conclude Febbo -  attendo con ansia l’approvazione della delibera affinché possa leggerne i contenuti e valutare le conseguenze che la stessa produrrà sul sistema sanitario regionale”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo ospedale di Chieti, la giunta regionale valida il progetto

ChietiToday è in caricamento